Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Albo fino 10/2019

Avviso pubblico di Manifestazione di interesse e richiesta di offerta finalizzata all’espletamento di una procedura di subentro per la gestione e la conduzione del punto di ristoro

Si pubblica in allegato unitamente a tutti i documenti in esso richiamati il seguente l'Avviso pubblico di Manifestazione di interesse e richiesta di offerta finalizzata all’espletamento di una procedura di subentro per la gestione e la conduzione del punto di ristoro (Chiosco), ubicato nel cortile interno dell’IIS “L. Da Vinci” Via V. Alfieri n.6 Piazza Armerina (EN), per la somministrazione di bevande e alimenti caldi e freddi.


Oggetto: Avviso pubblico di Manifestazione di interesse e richiesta di offerta finalizzata all’espletamento di una procedura di subentro per la gestione e la conduzione del punto di ristoro (Chiosco), ubicato nel cortile interno dell’IIS “L. Da Vinci” Via V. Alfieri n.6 Piazza Armerina (EN), per la somministrazione di bevande e alimenti caldi e freddi.

La Dirigente

VISTA la necessità diprovvedere all’individuazione di una ditta per il subentro nella gestione e conduzione del punto di ristoro (Chiosco) della scuola;

VISTOilnuovo codice degliappaltidecretolegislativo 18 aprile 2016 n. 50;

Visto il D.I. n. 44/2001 “ Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo contabile delle Istituzioni scolastiche”;

VISTOilRegolamento diIstituto per l’attivitànegoziale;

VISTO il regolamento n. 68 del Libero Consorzio Comunale di Enna già Provincia Regionale di Enna avente per oggetto “Utilizzo locali scolastici adibiti a posto di ristoro o mensa o all'installazione di distributori automatici” approvato con delibera C.P. n. 9 del 31/07/2014;

PRESOATTOchenon sono attive convenzioniConsip dicuiall’art.26, comma1, dellalegge 488/1999aventiad oggetto beni/servizicomparabilicon quellirelativiallapresente procedura di selezione;

CONSIDERATO che il servizio in oggetto non prevede spese a carico della Scuola né del Libero Consorzio Comunale di Enna già Provincia Regionale di Enna, ente proprietario della Scuola;

VISTA la determina a contrarre per l’affidamento del servizio n° 118 del 12/12/2017;

INVITA

Leditte interessate all’avviso in oggetto ad inviareaquestoIstituto scolasticolapropriamigliore offerta,conformeaquanto descritto nel presente articolato.

STAZIONE APPALTANTE

IIS “Leonardo da Vinci” Via V. Alfieri, 6 Piazza Armerina 94015 (EN) pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sito web: www.iisdavinciarmerina.gov.it

Art. 1 Oggetto, disciplina e requisiti della procedura comparativa

Oggetto

Oggetto del servizio è il subentro nella gestione e conduzione del punto di ristoro (Chiosco), ubicato nel cortile interno dell’IIS “L. Da Vinci” Via V. Alfieri n.6 Piazza Armerina (EN).

Il servizio di ristoro richiesto prevede sia la gestione del chiosco, con relativa preparazione e somministrazione di alimenti e bevande calde e fredde, sia la vendita di panini e bevande ai piani della scuola durante la pausa di socializzazione. Il servizio è rivolto esclusivamente agli studenti (circa 600), al personale dell’Istituto (circa 50 al giorno, tra docenti e ATA) e a quanti comunque autorizzati (ad esempio genitori degli alunni), che operano o si trovano all’interno dell’istituto medesimo

Disciplina

L’appalto ed i rapporti derivanti dall’aggiudicazione dello stesso sono regolati da:

  • D.lgs. 50/2016;
  • Regolamento di contabilità delle istituzioni scolastiche emanato con DPR 44/2001;
  • Regolamento n. 68 del Libero Consorzio Comunale di Enna già Provincia Regionale di Enna avente per oggetto “Utilizzo locali scolastici adibiti a posto di ristoro o mensa o all'installazione di distributori automatici” approvato con delibera C.P. n. 9 del 31/07/2014;
  • Normativa di settore;
  • Norme contenute nel bando di gara;
  • Codice Civile per quanto non espressamente previsto nelle predette fonti;

Requisiti

È possibile partecipare alla gara solo se si è regolarmente iscritti nel registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria e Artigianato, con apposita abilitazione per la preparazione, vendita e somministrazione degli alimenti caldi, freddi  e attenersi a tutte le norme di Legge in vigore in materia di ristorazione collettiva.

Vista la correlazione esistente tra il servizio ristoro in questione e i rischi per la salute del consumatore legati a contaminazioni fisiche, chimiche e microbiologiche, i soggetti interessati alla gara devono produrre adeguata documentazione ed essere in regola con le norme vigenti per l’abilitazione alla preparazione e somministrazione di alimenti e in generale applicare il sistema di autocontrollo dell’igiene dei prodotti basato sui principi H.A.C.C.P. previsti dal decreto legislativo 155/97.

Pertanto la ditta dovrà certificare il:

•     possesso di regolare autorizzazione per la preparazione vendita e somministrazione degli alimenti caldi e freddi;

•     possesso di autorizzazione sanitaria rilasciata dal Comune di residenza della ditta per la produzione, preparazione e confezionamento di panini, tramezzini, pizze ecc;

  • eventuale possesso di apposito contratto di assicurazione (R.C.T.) per la copertura della Responsabilità civile verso terzi con un massimale adeguato ai rischi derivanti dall’espletamento del servizio;

Indennità di subentro, cauzioni, pagamento consumi

La ditta aggiudicataria della procedura è vincolata al pagamento delle seguenti indennità:

  1. Indennità di subentro per rilevare il chiosco e tutte le attrezzature presenti per l’espletamento del servizio richiesto;

il costo di tale indennità, come da perizia tecnico-economica allegata, ammonta a

 €.10.538,00 (diecimilacinquecentotrentotto/00), da liquidare secondo le modalità operative disposte all’atto dell’aggiudicazione definitiva.

Le copie delle ricevute di versamento dovranno essere fornite all’Istituto scolastico alla stipula del contratto.

  1. Contributo annuale aggiuntivo da versare, con cadenza mensile anticipata, alla scuola per attività, progetti e servizi coerenti con il PTOF d’Istituto. Base d’asta di partenza €. 1.500,00 al rialzo.

Tale contributo aggiuntivo è elemento determinante per l’aggiudicazione della procedura in quanto, fermo restando il possesso dei requisiti richiesti, verrà assegnato il punteggio più alto alla ditta che presenterà l’offerta con il contributo volontario più alto.

  1. Canone annuale obbligatorio, stabilito come da art. 5 del Regolamento del Libero Consorzio ex Provincia Regionale di Enna, per contributo forfettario sulle eventuali utenze utilizzate, da versare alla scuola con cadenza mensile anticipata pari ad €. 877,20 (ottocentosettantasette/20) iniziali, con riserva di adeguamento su comunicazione del competente settore tecnico del Consorzio;
  2. L'indennità d'uso, che comprende il canone annuale di occupazione suolo (Cosap), da versare, con cadenza mensile anticipata al Libero Consorzio Comunale di Enna pari ad €. 1.862,80 (milleottocentosessantadue/80 iniziali, con riserva di adeguamento su comunicazione del competente settore tecnico del Consorzio;

Sanzioni

Ritardi nei pagamenti delle indennità e delle cauzioni, superiori a 180 (centottanta) giorni dalle date di scadenza comporteranno la decadenza automatica della concessione.

Specifiche

Le specifiche connesse alla gestione del posto di ristoro in oggetto, sono meglio indicate nel documento Allegato 4 “Capitolato d’oneri per la gestione del servizio di ristoro” a cui le ditte devono attenersi scrupolosamente.

Le ditte sono invitate ad effettuare un sopralluogo, per verificare le condizioni del punto ristoro, da concordare con il responsabile dell’ufficio tecnico dell’Istituto scolastico.

Art.2 Durata del contratto

La concessione avrà durata non superiore ad anni 5 (cinque), con decorrenza dal 15/01/2018, come da art. 6 del Regolamento n. 68 del Libero Consorzio Comunale di Enna già Provincia Regionale di Enna avente per oggetto “Utilizzo locali scolastici adibiti a posto di ristoro o mensa o all'installazione di distributori automatici” approvato con delibera C.P. n. 9 del 31/07/2014. L’affidamento del servizio al medesimo soggetto potrà essere consentito per un’altra sola volta e, comunque, per un periodo complessivamente non superiore a 10 anni.

Art.3 Modalità di presentazione dell’offerta

L'offerta dovrà pervenire, a cura dell'offerente, entro le ore 10,00 del 03 Gennaio 2018 in plico chiuso e sigillato riportante la dicitura Contiene Offerta Gestione del Servizio di Ristoro” indirizzato al Dirigente Scolastico dell’IIS “Leonardo da Vinci” Via Vittorio Alfieri, 6 - 94015 Piazza Armerina (EN) con le seguenti modalità:

  1. Spedito a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo dell’Istituzione scolastica, non farà fede il timbro postale di spedizione;
  2. Consegnato “brevi manu” presso la segreteria dell’Istituzione scolastica.

Non saranno prese in considerazione istanze inviate via fax o per posta elettronica (anche certificata) o pervenute prima del ricevimento del presente invito.

Resta espressamente stabilito che, ai fini del termine di presentazione dell’offerta, farà fede esclusivamente il timbro di ricezione al protocollo apposto sul predetto plico dalla segreteria dell’Istituzione scolastica.

Il plico dovrà contenere due buste:

  • La Busta n.1 chiusa, firmata sui lembi, con l'indicazione esterna del mittente e della dicitura:

"BUSTA n.1 - Documenti amministrativi"

contenente la sotto elencata documentazione pena esclusione:

  • Domanda di partecipazione (allegato 1);
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazioni debitamente compilata e corredata pena esclusione da una copia del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità (allegato 2);
  • Copia del listino prezzi timbrata e firmata dal legale rappresentante per accettazione delle condizioni ivi riportate (allegato n. 3);
  • Copia firmata per accettazione del Capitolato d’oneri per la gestione del servizio di ristoro (allegato 4);
  • Copia del certificato di iscrizione alla camera di commercio non anteriore ai 6 mesi dalla data di presentazione dell’offerta;
  • Copia della licenza per l’abilitazione alla preparazione, vendita e somministrazione degli alimenti caldi e\ freddi;
  • Copia certificato di conformità al D.Lgs n. 193 del 2007 (Sistema H.A.C.C.P.);
  • La BUSTA N.2 chiusa, firmata sui lembi, con l'indicazione esterna del mittente e della dicitura :

“BUSTA n. 2 - Offerta economica”

contenente la sotto elencata documentazione:

  • la scheda offerta economica contributo annuale aggiuntivo come da art. 1 punto b compilata e firmata dal legale rappresentante della ditta (allegato 5 ).

Le offerte presentate in modo imperfetto, incompleto, comunque non conformi alle prescrizioni al presente capitolato saranno considerate nulle.

Art. 4 Procedura di gara - Criteri di aggiudicazione - Aggiudicazione

L’apertura delle buste delle offerte pervenute avverrà il giorno 03 Gennaio 2018 alle ore 10.30 (eventuale variazione della data verrà comunicata sul sito della scuola) presso la presidenza del IIS “Leonardo da Vinci” Via V. Alfieri, 6 Piazza Armerina 94015 (EN).

Alla seduta sono ammessi a partecipare i rappresentanti legali delle ditte partecipanti muniti di documento di identità o loro delegati muniti di delega scritta.

La Commissione, appositamente nominata , procederà all’apertura della busta n 1 e alla verifica delle dichiarazioni e della documentazione prodotta.

La Commissione procederà all’apertura della busta n. 2 e alla valutazione delle offerte economiche.

Si precisa che saranno aperte le buste contenenti l’Offerta economica solo delle ditte la cui documentazione sarà ritenuta idonea.

L’aggiudicazione sarà effettuata dal Dirigente Scolastico o da un suo delegato sulla base della graduatoria predisposta dalla commissione, con riserva dell’accertamento dei requisiti posseduti dalla ditta aggiudicataria, contestualmente sarà comunicata l’aggiudicazione provvisoria alla ditta vincitrice, che dovrà presentare la documentazione comprovante il possesso dei requisiti dichiarati in sede di gara.

L’aggiudicazione diventa efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti e, divenuta tale e fatto salvo l’esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti, ha luogo la stipulazione del contratto fermo restando il versamento dei prescritti importi di gara.

L’aggiudicazione della fornitura potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta valida e congrua (art. 69 del Regolamento di Contabilità Generale dello Stato). Successivamente all’aggiudicazione, l’esito della procedura verrà pubblicato sul sito web dell’istituto e notificato al vincitore a mezzo di comunicazione telematica sull’indirizzo di posta elettronica indicata in fase di gara.

La mancata presentazione o la difformità sostanziale tra la documentazione presentata e tra quanto dichiarato in sede di gara determineranno l’annullamento della posizione in graduatoria.

Nelle suddette ipotesi, in caso di rinuncia o per mancato assolvimento di quanto previsto nel bando, si procederà allo scorrimento della graduatoria.

Criterio di aggiudicazione

La fornitura verrà aggiudicata all’impresa che proporrà l’offerta con “CONTRIBUTO ANNUALE AGGIUNTIVO” più alto come indicato all’art.1 comma b. Il punteggio assegnato è pari all’offerta “contributo annuale aggiuntivo” presentata.

Precisazioni

In caso di parità di punteggio si procederà a sorteggio.

Ai sensi del D.lgs, n.50/2016 il Committente si riserva il diritto di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto.

Tutte le offerte presentate e gli allegati ad esse collegate resteranno di proprietà dell’Istituto e non saranno restituite alla ditta offerente neanche in caso di mancata aggiudicazione della fornitura richiesta.

Art. 5 Spese contrattuali

Tutte le spese e gli oneri fiscali inerenti all’aggiudicazione ed al contratto, compresa l’eventuale registrazione, sono a totale carico dell’aggiudicatario.

Art 6 Controversie e foro competente

Tutte le controversie che dovessero insorgere tra l’amministrazione aggiudicatrice e la ditta aggiudicataria, e che non si possono definire in via amministrativa, vengono deferite al giudice ordinario. Il foro competente è il Foro di Enna.

Art. 7 Informativa sul trattamento dei dati personali

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30/06/2003 si informa che le finalità a cui sono destinati i dati raccolti e le modalità di trattamento ineriscono la procedura di quanto oggetto della presente richiesta di offerta, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza, e ha la finalità di consentire l’accertamento dell’idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura di affidamento per il servizio in oggetto.

Art. 8 Responsabile del procedimento: Prof.ssa Maria Sebastiana Adamo, Dirigente Scolastico.

I diritti dei soggetti interessati sono quelli di cui all’art. 7 del D.lgs n. 196 del 30/06/2003.

La presente manifestazione di interesse e tutte le comunicazioni agli interessati verranno pubblicate all’Albo Pretorio del sito web dell’Istituto www: iisdavinciarmerina.gov.it

Allegati:

Allegato 1: domanda di partecipazione;

Allegato 2: autodichiarazione dei requisiti;

Allegato 3: scheda listino prezzi;

Allegato 4: Capitolato d’oneri per la gestione del servizio di ristoro;

Allegato 5: offerta economica;

Perizia tecnico estimativa del chiosco.